Glenn Gould

(Toronto, 25 settembre 1932 – Toronto, 4 ottobre 1982)​

Glenn Gould nacque a Toronto il 25 settembre 1932 in una famiglia di musicisti: Edvard Grieg era un cugino del nonno di sua madre, suo padre era un violinista dilettante e sua madre suonava il pianoforte e l'organo. La mamma di Gould fu la sua unica insegnante fino all'età di dieci anni. Quando aveva tre anni, fu evidente che possedeva una eccezionale attitudine musicale, compreso l'orecchio assoluto e perfino la capacità leggere la musica. A cinque anni, iniziò a comporre suonando le sue piccole composizioni per la famiglia e gli amici. All'età di sei anni assistette ad un concerto tenuto da Josef Hofmann a Toronto, in una delle sue ultime apparizioni. Quel concerto gli suscitò un'impressione durevole ed importante.

Robert Fulford, un distinto autore canadese, incontrò Gould quando avevano entrambi nove anni e le due famiglie erano vicine di casa. Scrisse: "Quando era un bambino Glenn fu isolato perché lavorasse come un diavolo per essere un grande uomo. Aveva una grandissima sensibilità e amore per la musica... Aveva una sensibilità assoluta e completa. Egli sapeva chi era e dove stava andando."

All'età di dieci anni, Gould iniziò ad avere lezioni al Royal Conservatory of Music di Toronto. Alberto Guerrero fu il suo insegnante; studiò l'organo con Frederick C. Silvester e teoria con Leo Smith. Nel 1944, all'età di 12 anni, vinse il trofeo pianoforte nel festival annuale di musica di Kiwanis. Doveva essere l'unico concorso a cui Gould avrebbe partecipato, successivamente si oppose fortemente all'idea che giovani musicisti potessero competere fra di loro in qualsiasi tipo di concorso. Gould continuò le lezioni di pianoforte con Alberto Guerrero fino al 1952.

Un'influenza significativa sul giovane Gould ebbero: Artur Schnabel (di cui Gould disse: "Il pianoforte era un'estremità per lui e l'estremità doveva avvicinarsi a Beethoven"), le registrazioni di Rosalyn Tureck di Bach ("in modo retto, con un senso di riposo e positività") e Leopold Stokowski, del quale Gould successivamente scrisse Stokowski: Un ritratto per il Canadian Broadcasting Corporation (CBC).
I primi concerti pubblici di Gould avvennero nel 1945 con l'organo, un concerto che fu rivisto sotto il titolo: "Il ragazzo, 12 anni, rappresenta un genio come Organista."

Nel 1946 debuttò come solista con l'orchestra al Royal Conservatory suonando il Quarto Concerto di Beethoven. In quell'occasione Gould scrisse che il concerto richiese poca preparazione perché aveva avuto la registrazione di Schnabel per oltre due anni e quindi conosceva ogni sfumatura. L'anno seguente suonò lo stesso concerto con la Toronto Symphony e un critico scrisse: "si è seduto al pianoforte un bambino e dialogava con i professori come una persona che avesse autorità." Il suo primo concerto pubblico fu nel 1947 e incluse musiche di Scarlatti, Beethoven, Chopin e Liszt : "genio così profondo come loro stessi furono alla tastiera" ha rilevato un critico. Gould diede il suo primo concerto radiofonico per la CBC nel 1950, cominciando il suo lungo rapporto con la radiodiffusione e le registrazioni.

La sera dell'11 gennaio 1955, fece il suo debutto a New York ("Debutown" come lui stesso lo ha denominato) ed il giorno seguente firmò un contratto con la Colombia Masterworks (CBS). La prima registrazione delle variazioni Goldberg di Bach avvenne negli studi della CBS (giugno 1955). La registrazione fu subito un successo, divenne un best seller e lanciò la sua carriera come artista internazionale completamente maturo. Gould continuò a produrre oltre 60 registrazioni con la CBS Masterworks/Sony Classical.

Nel 1957 fece il giro dell'Europa per la prima volta, cominciando con due settimane nell'Unione Sovietica. Divenne così il primo canadese (ed il primo nord-americano) a suonare nell'Unione Sovietica. Durante il suo tour europeo suonò il Terzo concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven con la Filarmonica di Berlino e Herbert von Karajan e da allora i due artisti furono legati da sincera ammirazione l'uno dell'altro.

Nel 1960 Gould fece la sua prima apparizione nella televisione americana con Leonard Bernstein e la Filarmonica di New York.

La carriera concertistica di Gould continuò a svilupparsi durante l'inizio degli anni 60 fino a quando, senza alcun clamore, fece la sua ultima apparizione pubblica come pianista il 10 aprile 1964 in un recital a Los Angeles.

Questo pensionamento anticipato dalle prestazioni pubbliche fu dettato in parte da una realizzazione che la stressante vita di un concertista gli stava impedendo di realizzare i suoi molti altri interessi. Infatti, Gould non pensò a se stesso esclusivamente come pianista; fu impegnato allo stesso tempo nella scrittura, nella radiodiffusione, nella composizione, nella direzione, nella sperimentazione tecnologica. Egli, inoltre, ammise che aveva sviluppato un'avversione intensa per l'esecuzione pubblica ("ai concerti io mi sento in tensione") e riteneva di poter rendere un servizio migliore alla musica in un studio di registrazione più che in una sala da concerto.

Alcuni mesi prima della sua morte, formò un'orchestra da camera a Toronto composta da alcuni membri della Toronto Symphony, con lui come conduttore. Fu particolarmente fiero della loro registrazione dell'Idillio di Sgfrido di Wagner, un'opera per lui speciale e della quale aveva realizzato una trascrizione per pianoforte e una registrazione.






https://www.glenngould.com/